Francesca Girardello

Francesca Girardello nasce a Verona. Il padre Silvano Girardello è un noto pittore veneto di fama nazionale già Direttore dell'Accademia di Belle Arti scaligera e la madre Carmela Orlando è insegnante, pittrice, vincitrice di premi nazionali. Dagli anni della giovinezza ha modo di seguire e osservare i propri genitori nelle loro attività creative, in particolare il padre nelle importanti e numerose mostre in ambito nazionale.

Frequenta il Liceo Artistico Umberto Boccioni di Verona negli anni 70 dove ha modo di seguire i corsi di docenti quali il pittore Aldo Tavella e l'artista sperimentale Federico Chiecchi; nel 1978 consegue la Maturità artistica. Alternando studi artistici e umanistici si laurea in Pedagogia presso l'Università degli studi di Verona con una tesi filosofica.

Nominata docente di ruolo ha insegnato Scienze Umane e Filosofia al Liceo delle Scienze Umane Carlo Montanari di Verona. Dal 2015 è Docente Collaboratrice nell'ambito del corso di "Educazione all'arte e ai suoi linguaggi" tenuto dalla docente Carmela Orlando Girardello presso l'Università dell'Educazione Permanente di Verona.

Ha partecipato ad eventi artistici, mostre e concorsi pittorici nazionali ed internazionali:

  • Nel Giugno 2018 una sua opera è segnalata alla IX edizione del Concorso "Vivi la Valpolicella - Dal sogno al pennello" a S. Ambrogio (VR); poi selezionata e finalista al concorso "L'Arte racconta i quartieri" Gran Guardia Verona Ottobre 2018.
  • Nel Dicembre 2018 è artista selezionata per la "Collettiva Internazionale d'Arte Contemporanea" – "Talvolta siamo visti da ciò che vediamo" nel Bunker di Villa Caldogno (VI).

Fa parte dei gruppi artistici veronesi Artinsieme, Artemania e dell'associazione "Soave in Arte".

Nota stilistica

L'artista Francesca Girardello lavora a Verona presso il suo studio-atelier.

Da sempre interessata al mondo dell'arte nelle sue molteplici espressioni e sfaccettature si esprime attraverso un linguaggio pittorico figurativo inserendo nelle sue opere elementi informali, inoltre produce collage.

Nelle tecniche pittoriche utilizza materiali misti in base alle esigenze creative: acquerelli, tempere, acrilici, oli, terre, grafite,crete, smalti, pennarelli e carte; a volte in uno stesso lavoro sono presenti i colori ma anche elementi di collage. I suoi supporti spaziano dalle tavole a cartoni e tele.

Ama ispirarsi al mondo della pubblicità, dell'arte e della fotografia spesso sfruttando le immagini scattate da lei stessa per motivi di originalità stilistica.

I soggetti delle opere dell'autrice sono diversi e così le tematiche a cui si ispira, spazia dai temi sociali a quelli legati alla natura, a sentimenti ed emozioni, senza mai trascurare il colore nelle sue note tonali e i materiali.

Dipinge per necessità creativa, una necessità trasmessa dalla famiglia ma anche dal mondo della natura e dell'arte, si tratta di un impulso interiore a cui non può rinunciare, che si nutre di originalità ma anche di rimandi. A questo proposito si cita uno scritto di Silvano Girardello quando afferma:

"La mia pittura non è una pittura di racconto, ma un "racconto sulla pittura"
cioè: "ho raccontato la pittura".
Sin dall'inizio da sempre."
Silvano Girardello