Soave in Arte

drag and drop web maker


Ballarotto
Maria

nasce a Soave il 20 aprile 1966, la sua passione innata per l’arte la spinge fin da giovane ad approfondire le tecniche dell’arte figurativa, dapprima come autodidatta poi frequentando corsi e lezioni presso i maestri: Grumini, Peretti e Dialma Seno. Ama dipingere i soggetti della sua terra: paesaggi, castello e scorci storici, esprimendosi con ricchezza cromatica.

nasce a Soave il 20 aprile 1966, la sua passione innata per l’arte la spinge fin da giovane ad approfondire le tecniche dell’arte figurativa, dapprima come autodidatta poi frequentando corsi e lezioni presso i maestri: Grumini, Peretti e Dialma Seno. Ama dipingere i soggetti della sua terra: paesaggi, castello e scorci storici, esprimendosi con ricchezza cromatica. Ha iniziato con la pittura ad olio, sperimentando in seguito anche l’acrilico e l’acquerello, che negli ultimi tempi predilige.

Dal 1988 espone in collettive, con artisti locali (“Soavesi in vetrina”–Palazzo del Capitano); nel 1993 partecipa alla fondazione del Gruppo “Soave in Arte”, del quale fa tuttora parte, negli ultimi otto anni con il ruolo di segretaria.

Con il Gruppo espone in collettive a Soave (Chiesa dei Padri Domenicani), Caldiero (Gruppo Arte Giunone 1995), Venezia (Scuola dei Calegheri S.Tomà 1997), S. Bonifacio (Sede municipale 1999), Lonigo VI (Palazzo Pisani 2006), Breguzzo TN (Chiesa antica di S. Andrea – Sella Giudicarie 2017). Dal 2007 è presente con le sue mostre personali, nel periodo espositivo del Gruppo, presso la Chiesa dei Padri Domenicani a Soave.

Ha partecipato a concorsi di pittura nel territorio (Vestenanova 2017 – 2018) con segnalazione.

Il critico d’arte PIER ANTONIO TRATTENERO di lei dice:

“Tratto sicuro sostenuto da colori in perfetta sintonia con l’immagine, la pittura di Maria Ballarotto riecheggia reminiscenze impressionistiche prontamente sfumate nello stile suo piacevolmente originale carico di gioia e di amore per l’ambiente a lei familiare che dipinge in simbiosi armonica”.