Maria Ballarotto

NascitaSoave, 20 aprile 1966
ResidenzaSoave
Cellulare340 500 1383
Emailmariaballarotto@libero.it

La sua passione innata per l'arte la spinge fin da giovane ad approfondire le tecniche dell'arte figurativa, dapprima come autodidatta poi frequentando corsi e lezioni presso i maestri: Grumini, Peretti e Dialma Seno. Ama dipingere i soggetti della sua terra: paesaggi, castello e scorci storici, esprimendosi con ricchezza cromatica.

Ha iniziato con la pittura ad olio, sperimentando in seguito anche l'acrilico e l'acquerello, che negli ultimi tempi predilige.

Dal 1988 espone in collettive, con artisti locali ("Soavesi in vetrina" – Palazzo del Capitano); nel 1993 partecipa alla fondazione del Gruppo "Soave in Arte", del quale fa tuttora parte, negli ultimi otto anni con il ruolo di segretaria.

Con il Gruppo espone in collettive a:

  • Soave (Chiesa dei Padri Domenicani)
  • Caldiero (Gruppo Arte Giunone 1995)
  • Venezia (Scuola dei Calegheri S.Tomà 1997)
  • S. Bonifacio (Sede municipale 1999)
  • Lonigo VI (Palazzo Pisani 2006)
  • Breguzzo TN (Chiesa antica di S. Andrea – Sella Giudicarie 2017)

Dal 2007 è presente con le sue mostre personali, nel periodo espositivo del Gruppo, presso la Chiesa dei Padri Domenicani a Soave. Ha partecipato a concorsi di pittura nel territorio (Vestenanova 2017 – 2018) con segnalazione.

Tratto sicuro sostenuto da colori in perfetta sintonia con l'immagine, la pittura di Maria Ballarotto riecheggia reminiscenze impressionistiche prontamente sfumate nello stile suo piacevolmente originale carico di gioia e di amore per l'ambiente a lei familiare che dipinge in simbiosi armonica. Critico d'arte Pier Antonio Trattenero