Sabrina Perin

NascitaLonigo, 24 Febbraio 1967
ResidenzaLonigo (VI)
StudioVia Tripoli, 38/A - 36045 Lonigo (VI)
Telefono044 483 2542
Cellulare320 954 9767
Emailsabrina.perin@libero.it

L'artista ha conseguito il diploma di tecnico grafico pubblicitario e ha lavorato per lungo tempo come disegnatrice nel settore della serigrafia.

Nella sua esperienza artistica ha avuto occasione di partecipare a numerose mostre, sia collettive che personali, esponendo le proprie opere.

Amante da sempre dell'illustrazione per l'infanzia ha collaborato a numerosi progetti scolastici interpretando con i suoi disegni anche alcuni libri per bambini come, da ultimo, la raccolta di filastrocche "Tra la rosa e l'insalata" della scrittrice Simonetta Dani, edito da Berica Editrice.

Attualmente si dedica con molta soddisfazione all'insegnamento nell'ambito di corsi di disegno e pittura dedicati ai più piccoli organizzati dall'Associazione Auser di Lonigo e Sarego. Di recente ha tenuto inoltre un corso di illustrazione botanica per adulti promosso dalla medesima associazione.

La Figurazione nella pittura di Sabrina Perin è frutto di un amore per il disegno manifestato sin dalla tenera età. L'artista si è diplomata in tecnica grafica pubblicitaria ed ha una notevole esperienza nell'illustrazione di soggetti per l'infanzia.

Capace di utilizzare svariate tecniche: acquerello, olio, pastello, si rivela piacevolmente disinvolta nell'affrontare la figurazione in tutte le sue accezioni.

Le sue tele ad olio sono caratterizzate da cromie composte ma decise che rivelano appieno la naturalezza dei suoi paesaggi e delle nature morte. Appare sempre nel suo modo di dipingere l'intenso rapporto emozionale con ciò che viene rappresentato. Diligentemente definito, restituisce con chiarezza ciò che viene ritratto, vi si aggiunge anche un tono di luminosità e di poesia che conferisce ai suoi quadri un senso di innocenza figurativa, rigorosa ma delicata allo stesso tempo.

Nei disegni a pastello la figurazione appare dettagliata in ogni minimo particolare quasi a ribadire che la realtà può essere fissata nell'istante in cui l'artista decide di affidarla al segno grafico e al colore.

È innata in Sabrina la ricerca dell'esattezza proprio come sua innata cifra stilistica.
La sua creatività e la sua fantasia trovano completamento nei disegni illustrativi dove coglie appieno i segreti di quel mondo fantastico - meraviglioso tipico dell'infanzia. Vi si addentra con famigliarità inventando personaggi e illustrando ambienti colorati e stupefacenti che incontrano con allegria la purezza dell'anima del bambino.
Allora si lascia andare con quella serena gioia che non ha confini, che si slega dalla realtà quotidiana e vive il respiro della felicità.
Ecco il segreto delle sue opere, il coinvolgimento con ciò che ci circonda visto con la distensione di chi coglie la bellezza dell'esistente senza mutamenti, con l'emozione di partecipare al senso della vita in modo semplice ma con un pizzico di attenzione per un mondo incantato. Critico d'arte Pier Antonio Trattenero